verbale del Comitato genitori del 12 dicembre 2009

Bologna, 12 Dicembre 2009

Oggetto: Incontro Comitato Genitori

Partecipanti: Orlandini Andrea, Guoda Habib e Beltrami Lorenza, Poggioli Fausto, Stradi Stefano e Simona, Cevenini Monica, Antonacci Stefano e Stigliano Ilaria, Martino Maria (Specialista Orientamento e Mobilità), Aleotti Monica e Giordano, Epifani Antonella e Daniele, Iuvone Lucia, Stefani Branchini Alessandra

O.d.G.: 1. Futuri progetti
2. Incontro con Prof.ssa Caldin UNIBO – Scienze della Comunicazione - Psicologia Speciale
3. Incontro precedente con Dott.ssa Gargiulo (Psicologa di Roma)

Verbale:

1. Futuri progetti:
1.1 - Settimana Blu 2010 (barca a vela)
Ragazzi che hanno segnalato il loro interessati a:
- Rimini: Tegoni Debora, Zollo Marco, Stelzer Kevin, Lazzarini Andrea
- Rimini bimbi: Guoda Karim, Stradi Sara, Orlandini Daniel, Epifani Elisa
- L.Garda 1° liv: Poggioli Giulia, Magi Elena, Camilla Bagatta
- L.Garda 2° liv: Cevenini Giulio, Francesco Ciani, Luca Ciani
La lista non è da considerarsi esaustiva.

L. Iuvone: per Rimini si pensava di utilizzare una casa (capienza max 8 ragazzi);
 prenotata la barca; periodi: 26.6 – 3.7.2010 e 4.7- 11.7.2010 per i grandi (dai 10 anni 
 in su); i turni prevedono 4 in barca e 4 a casa di corveè); periodi 18.6-21.6.2010 o
 12.7-14.7.2010 per i piccoli (5 – 9 anni), 3 bimbi per wk
I Genitori propongono che Maria Martino sia reclutata fra gli educatori di queste
 esperienze. 
 Note: per Elisa Epifani è meglio Luglio, per Karim Guoda è meglio Giugno.
Per il Lago Garda si vorrebbe utilizzare anche qui una casa che si sta cercando, con
 la possibilità di gestire 2 livelli di corso e max 6 ragazzi; periodo dal 19.7-25.7.2010
Per reperire fondi per finanziare questo progetto, Habib Guoda si offre di
organizzare una cena presso il suo ristorante per una raccolta fondi.
Necessario fare il punto con Lucia Iuvone entro il 15 Gennaio 2010.

1.2 – Settimana Verde 2010 (rif. I. Schiff): progetto non trattato per assenza di
Irene.

2. Incontro con Dott.ssa Caldin:
2.1 Cosa chiedono i Genitori:
- Per noi si sta delineando fortemente il desiderio di autonomia di un ragazzo adoloscente, dellle sue relazioni con i coetanei, come vivere la propria cecità e quanto noi genitori dobbiamo insistere sulla presa di coscienza di questo deficit ecc. E poi resta sempre il problema dei files dei libri in particolare quelli scientifici. A me piacerebbe anche che una nostra interlocutrice fosse Paola Gamberini se è disponibile. Alessandra
- Affrontare l’eterno problema della didattica nelle scuole, soprattutto dalle Medie in su (gli insegnati di sostegno, libri digitali ma anche la struttura stessa della scuola)
- A VERONA NASCONO NUOVI "PROFESSIONISTI DELLA DISABILITA'" 
Un percorso universitario mirato per chi si occupa di bambini con deficit sensoriali 
VERONA - L'Università degli Studi di Verona ha attivato anche quest'anno, visto il grande successo della scorsa edizione, il Master di I livello in "Educatore Esperto per la Disabilità Sensoriale" (EEDS). L'obiettivo è quello di formare una figura professionale adeguata all'intervento educativo rivolto a bambini e ragazzi con minorazioni della vista e dell'udito.
Abbiamo intervistato per voi la dottoressa Marcella Nalli, responsabile del Segreteria Organizzativa del Master EEDS….. (vedi file A VERONA NASCONO NUOVI PROFESSIONISTI DELLA DISABILITA'.htm)

2.2 Introduzione di Paola Gamberini sulla situazione attuale delle esigenze dei 
Genitori come risulta al Centro di Consulenza Educativa.
2.3 Fernando Torrente introduce la Prof.ssa Caldin
2.4 Prof,ssa Caldin: si presenta, è venuta a Bologna su invito del Prof. A. Canevaro, mantenendo un Master a Padova. Da un contatto con Dott. M. Barbuto l’idea di fare qualcosa con i Genitori. L’idea di base: supporto / orientamento su problemi più sentiti dei genitori, articolati in 3 /4 incontri abbastanza ravvicinati. Sostiene la trasversalità delle esperienze (chi ha i figli grandi può dare indicazioni a chi ha figli piccoli). Il progetto non va a sindacare/giudicare cosa fanno/devono fare le istituzioni ma cosa possiamo fare noi (le famiglie).
Disponibilità: ore 17.00-20.00 oppure ore 20.00 – 23.00, Martedì o Mercoledì,
al Cavazza, periodo: Febbraio-Marzo 2010.
Temi: seguirà allegato con i temi proposti.

3. Il 21 Novembre u.s. abbiamo ospitato la Dott.ssa Gargiulo: durante la
 presentazione del suo libro, ha evidenziato la mancanza sul territorio di educatori
qualificati con competenze allargate capaci di affrontare la disabilità a 360°.
Lei a Roma ha istituzionalizzato corsi per i professionisti (insegnanti sostegno,
educatori, …) per insegnare ad affrontare la disabilità.
Si è dichiarata disponibile a rispondere a domande se noi gliele inviamo.
E’ da valutare se e come possiamo fare per avere anche qui un servizio simile.

carica qui il file rtf relativo al documento: