verbale del Comitato genitori del 08 novembre 2002

Verbale dell’incontro del 08 11 2002 del COMITATO GENITORI BAMBINI NON VEDENTI O CON GRAVI MINORAZIONI VISIVE

Presenti
Genitori
Stefani Francesco
Branchini Alessandra
Marmo Carmine
Malaguti Monica;
Cevenini Stefano (verbale)
Epifani Daniele Sebastiano
Pignatari Antonella
Basile Alessandra (delega verbale a Stefano Cevenini)
Distribuzione
Copia a: presenti+ membri comitato genitori
Copia pc : al Presidente dell’ Unione Italiana Ciechi della provincia di Bologna + referente Istruzione
al Coordinatore del Comitato Territoriale di Coordinamento / Direttore Istituto F. Cavazza
Argomenti trattati
Rappresentanza dei genitori all’interno del consiglio dell’UIC provincia di Bologna
Viene discussa la possibilità di raccogliere la proposta del presidente dell’UIC della provincia di Bologna di candidare un genitore del Comitato nel consiglio. I genitori presenti propongono Francesco Stefani.
Progetti 2003
Dalla discussione attiva, i genitori presenti, su indicazioni emerse nella precedente riunione propongono di sviluppare i seguenti progetti:
¬ Percorso educativo e di sostegno nelle fasi di sviluppo e crescita dei bambini – Lo scopo è quello di affrontare, attraverso valutazione di specialisti, le migliori strategie per superare ed ovviare alle situazioni emotive, conoscitive e fisiche che coinvolgono i bambini nelle varie fasi ed età; che si manifesta nelle situazioni scolastiche, nella famiglia nell’ambiente esterno e circostante ed in generale durante i processi di integrazione emotiva, relazionale e fisica con i compagni, gli adulti e l’ambiente circostante.
¬ Percorso educativo e di sostegno ai genitori – Lo scopo è quello di fornire alle famiglie ed ai genitori le strategie ed i mezzi per conoscere e superare i vincoli emotivi e relazionali che riducono e si oppongono alla vita quotidiana.
¬ Estensione del progetto di psicomotricità e delle dinamiche motorie nelle scuole dei bambini in età elementare. – Lo scopo della sperimentazione è quello di integrare i bambini non vedenti coi compagni di scuola durante l’attività motoria e ludica istituzionale.
allo scopo di sostenere e promuovere lo sviluppo, l’autonomia e l’educazione dei bambini e delle famiglie.
I progetti proposti all’UIC, saranno ampliati e progettati nelle prossime riunioni, dai genitori con l’ausilio di eventuali esperti.
Varie
Si decide, nella prossima riunione prevista a metà dicembre di stabilire un piano di massima di incontri per l’anno 2003

18/11/2002 sc

carica qui il file rtf relativo al documento: